Senza categoria

Rock Families

Pubblicato il

In questi ultimi anni ho suonato spesso con compagni di 10 anche 15 anni meno di me. Quando mi raccontano che da ragazzi sono andati a sentire concerti rock con i loro genitori (con questi ultimi da appassionati, non da accompagnatori) o che sono cresciuti con il rock (anche fino ai 90’s) che ascoltavano i loro genitori, io resto allibito. Perché per me sarebbe stato impensabile. Mi domando sempre come sarei anche io se i miei avessero avuto quegli ascolti così rock o comunque alternativi. Mio padre era un amante della tradizione napoletana che negli anni ’80 era ritenuta aberrante da noi inquieti adolescenti post-punk, essendo il gusto dei giovani ancora lontano dal revival italo-folk che sarebbe arrivato un decennio dopo. Ciao pa’, sei stato un grande. E mia madre al massimo arrivava alle hit dei Beatles e qualcosina degli Stones tipo “Out of Time”, il che mi rendeva orgogliosissimo di lei. Parlo solo di ascolti rock, perché come pop è ovvio che non si sono fermati così presto. Gusti rispettabilissimi che affondavano le radici nel dopoguerra. Ma amavano la musica e questa è l’unica cosa che ha contato. Forse se avessero ascoltato musica più vicina alla mia mi sarebbe mancato l’elemento antagonista, fondamentale per farmi le ossa. Non avrei sentito lo stimolo alla ricerca che sopravvive ancora oggi e senza il quale scrivi al massimo cinque canzoni buone, poi ti fermi o ti ripeti. E non avrei sviluppato questo spirito ribelle e anticonformista, cioè essenzialmente punk, che mi ha buttato su un palco a 17 anni. Questo spirito l’ho trasmesso alla mia prima figlia che – da autentica ribelle – ascolta cose distanti dal gusto di suo padre (dance-pop, teen-pop) suscitando in me un mezzo sorrisetto orgoglioso al di sotto dell’apparente disappunto. E’ curioso ma mi rispecchierei meno in lei se ascoltasse Avril Lavigne o i Green Day.

Forse ci succede sempre quello che è meglio per noi ma spesso non ce ne accorgiamo o non lo sappiamo leggere. E’ vero che le risposte a certe domande si trovano solo nel futuro.